Archivi del mese: febbraio 2018

Crederci

maglia-2017-2018

Tutte in trasferta le nostre gare di tennistavolo. CARAMELLANDIA a far visita a Miggiano, CAFFETTERIA VALENTINO in quel di Otranto e ALUNNIDELMARE nella distante palestra di Strudà. Quest’ultima, semplice sulla carta – ma anche suo campo – contro l’ultima in classifica. Vittoria per 4-2. CARAMELLANDIA, 5° in classifica cede nei confronti della capolista Gynnika per 5-1. Bel punto di Margarito su Giangreco per 3-1. Scontro al vertice per CAFFETTERIA VALENTINO. Sconfitta per 6-0 all’andata rimedia ora un’altra sconfitta ma per 4-2.
Lungo la strada spesso si parla delle caratteristiche degli avversari, del clima partita, ecc. e, normalmente, quando si va ad affrontare una squadra di sicuro livello superiore si rischia di partire già battuti in partenza. Un altro 6-0? “No!” afferma deciso Giacomo De Filippi (che si unisce a noi in questa trasferta).
Vero: occorre crederci!
Credere. Ovvero ritenere vera una cosa… avere la persuasione che una cosa possa divenire quale il nostro sentimento vuole che sia. Tutto può accadere e questo costa fatica, costa quello sforzo materiale e costante dell’allenamento settimanale per superare le difficoltà degli intrighi tattici della gara.
“Volere è potere” si dice… ma spesso non ne siamo veramente convinti. Non so, è come se l’affermazione fosse incompleta. Oggi a Otranto abbiamo capito perché. Volere è potere ma crederci fa la differenza.
Già, crederci. Perché noi possiamo desiderare una cosa ma possiamo anche non ottenerla.
Crederci… cambia la prospettiva. Quando crediamo in qualcosa ci impegniamo affinchè questa diventi realtà. Se vogliamo migliorarci iniziamo a lavorare per raggiungere l’obiettivo. Ci mettiamo impegno.
Oggi Alessandro Monteduro e Antonio De Nuzzo, vincendo le loro due gare per 3-2 contro avversari più blasonati…. non si sono fermati al desiderio… ma ci hanno creduto.
Funziona.
Gridi di esultanza a fine gara ma gli Amici di Otranto – ne siamo certi – non si saranno offesi di nulla. Anzi.
Sportivi saluti a tutti.